Io propongo di lasciare l'auto a Sasso Prada, evitando così di pagare ticket di transito su strda vasp e soprattutto di camminare il più possibile. In alternativa, arrivare all'imbocco della Dacauville e proseguire. Decauville che, splendidamente, per 11 km, vi potrebbe portare addirittura ad Arnoga, sulla statale verso ivigno, all'imbocco della Val Viola.
Dal pianeggiante percorso di partenza, all'incrocio con chiara cartellonistica per la Val Trela, la via si impenna. Nulla di impossibile, ma è bene tenerne conto. a vista sulla cima Piazzi e relativo ghiacciaio si prestano ben presto a foto di rito. la bocchetta della Valle si raggiunge presto e la vista susseguente è altrettanto bella.
La Val Trela e l'omonima Malga, giacciono quieti in piccola radura, con corso d'acqua sempre ben chiaro e limpido. Successivamente puntiamo verso Cancano e la Val Pettini. Con somma sorpresa il paesaggio muta di nuovo notevolmente. Strapiombo mozzafiato e laghi di Cancano sullo sfondo. Una magnificenza.
Superato il piccolo valico della Val Pettini, in un attimo ci ritroviamo alle dighe di Cancano. Precisamente a quello di San Giacomo. Una lunga carrozzabile ci porterà verso le medievali Torri di Fraele, anticamente a guardia dell'apertura che conduceva i viandanti dalla Svizzera verso l'alta Valtellina.

A seconda del luogo di posteggio, non ci resta che tornare all'auto, o magari scendere sino a Bormio. Lunga e abbastanza noiosa, ma veloce la via verso la Magnifica Terra. Il totale di una 20ina di km sono volati grazie al mutevole paesaggio ed alla relativa fatica del percorso

Scarica GPX

Photogallery Trela-Cancano

Contact Us

Address

Via Monte Cristallo 21 Bormio (SO) 23032 Italy

Phone

+39 0342904572